Il “Cinzella Festival” torna a Taranto e lo fa in grande stile programmando per le tre serate più calde dell’estate appuntamenti musicali imperdibili che riproporranno la “città dei due mari” come luogo ideale per manifestazioni capaci di coinvolgere ed aggregare chi desidera trascorrere momenti di sano divertimento.

La presentazione della ottava edizione di quello che ha tutte le carte in regola per diventare l’evento clou dell’agosto tarantino (15, 16 e 17 le date) si è tenuta questa mattina nella sede di “Spazioporto” alla presenza degli organizzatori, del sindaco del capoluogo ionico, Rinaldo Melucci, dell’assessore comunale Angelica Lussoso e del capo di Gabinetto del Comune, avv. Greta Marraffa.

Nel rimarcare la soddisfazione per il ritorno a Taranto del “Cinzella”, il sindaco Melucci ha inteso ribadire che questa rassegna “è la testimonianza che non è solo un Festival, ma è una di quelle occasioni in cui questa città, che sta cambiando pelle, prova a trasmettere quel racconto differente di sé stessa, quel racconto che la vede sempre più coinvolta in quella trasformazione sostenibile che tutto il territorio auspica. Credo che, con l’obiettivo di emancipare questa città, sia arrivato il momento di sfruttare queste opportunità che sono un segnale inequivocabile della nostra rigenerazione urbana. È arrivato il momento in cui tutti dobbiamo remare verso la stessa direzione, perché insieme è più facile raggiungere l’obiettivo, è più facile far sentire la nostra voce sui tavoli che contano. Ed in questo percorso anche manifestazioni come il “Cinzella” devono avere un ruolo da protagonisti e di responsabilità.”

Per il suo ritorno a Taranto il Festival organizzato dall’associazione “AFO6” ha scelto una delle sedi più iconiche della città: la Rotonda del Lungomare. “Questo ritorno a casa -ha aggiunto il sindaco- ci rende entusiasti anche perché è stata individuata come location la Rotonda del Lungomare, che grazie a tanti altri eventi è diventato un Hub di eccellenza nel panorama regionale, nel contesto della programmazione dell’intero Mezzogiorno. È un risultato frutto della grande collaborazione, del dialogo con la Regione Puglia, con Puglia Sound e con tutti coloro che hanno intrapreso in questi anni con noi un percorso che ci sta rendendo tantissime soddisfazioni.”