Si è costituito anche a Palagiano il Comitato contro l’Autonomia Differenziata, al quale hanno già aderito CGIL, Libera, Legambiente e ARCI, oltre a diversi cittadini. Il Comitato, ovviamente, è aperto alla partecipazione di chiunque – singoli e/o Organizzazioni - ne condivida gli obiettivi.

Obiettivi principali del Comitato, così come sta avvenendo in tutta Italia, sono quelli di informare correttamente i cittadini su qual è la reale portata della legge che la maggioranza di governo sta approvando in Parlamento, sulle nefaste conseguenze di quella che, giustamente, è stata definita “la secessione dei ricchi” soprattutto sul Mezzogiorno d’Italia e partecipare alla mobilitazione nazionale per bloccare questa scelleratezza.

Il Comitato di Palagiano ha sede presso la Camera del Lavoro CGIL in via Piccinni n. … dove ci si può rivolgere per adesioni e maggiori informazioni.

Intanto, lunedì 11 marzo, con inizio alle 18,30, presso la Biblioteca Comunale di Palagiano si terrà la prima Assemblea Pubblica per meglio illustrare le ragioni di una opposizione consapevole all’autonomia differenziata. Interverranno:

  • Tonia Guerra componente del Tavolo Nazionale NO Autonomia Differenziata;

  • Paolo Peluso, segretario provinciale SPI-CGIL;

  • Davide Giove Responsabile nazionale ARCI per la Cura e lo Sviluppo del Mezzogiorno.

 

Invitiamo tutti i cittadini e gli Organi di Informazione ad intervenire.