Italia Viva Massafra esprime la sua profonda preoccupazione riguardo al progetto "Park & Ride" realizzato a Chiatona dall'amministrazione di Massafra. Sebbene riconosciamo l'importanza di iniziative volte a migliorare la mobilità urbana e la sostenibilità, ripresa dopo la nostra segnalazione del 18 luglio,  dobbiamo evidenziare gravi lacune e questioni irrisolte che mettono a rischio l'efficacia e la trasparenza di questa iniziativa.

In primo luogo, ci preoccupa il fatto che i cittadini di Massafra e Chiatona  non siano stati informati adeguatamente riguardo l’organizzazione del servizio del "Park & Ride", non si conoscono  il numero dei posti  disponibili, il cadenzamento, i tempi di attesa , la domanda , se è possibile fare un parcheggio all'interno di un boschetto, ecc ecc. La mancanza di queste informazioni fondamentali crea incertezza e disagi per gli utenti, rendendo difficile pianificare i propri spostamenti con efficacia.
Un'iniziativa di mobilità dovrebbe essere progettata con una visione strategica e con obiettivi chiari, ma finora, ritardi e la mancanza di informazioni riguardo ai tempi di attuazione solleva dubbi sulla sua efficacia e durata nel tempo.
Particolarmente preoccupante è l'impiego voluto dall'amministrazione degli operatori della Protezione Civile come parcheggiatori per il "Park & Ride". La Protezione Civile svolge un ruolo vitale nella protezione delle persone durante situazioni di emergenza e calamità naturali. Utilizzare i membri della Protezione Civile in attività che non riguardano direttamente la loro competenza principale è un grave errore, poiché mette a rischio la prontezza e l'efficacia della loro risposta durante eventuali situazioni di emergenza.
Inoltre del Park& Ride, nato all’indomani della prevedibile emergenza traffico verso Chiatona e non gestita adeguatamente dall’amministrazione, non si conoscono i costi.

 
Italia Viva Massafra chiede pertanto all'amministrazione di Massafra di agire con trasparenza e di fornire al pubblico tutte le informazioni necessarie riguardo al progetto "Park & Ride" di Chiatona. È fondamentale coinvolgere i cittadini e garantire che le decisioni in merito alla mobilità siano prese con attenzione e responsabilità.
Inoltre, esortiamo le autorità locali a rivalutare l'utilizzo degli operatori della Protezione Civile come parcheggiatori e a impegnarsi per garantire che la Protezione Civile possa concentrarsi esclusivamente sulla sua missione principale di proteggere la sicurezza e il benessere della comunità.
Italia Viva Massafra è disponibile a collaborare con l'amministrazione per trovare soluzioni migliori e più trasparenti che rispettino le esigenze dei cittadini e tutelino l'importante ruolo della Protezione Civile.