A trent'anni dalle stragi di mafia di Capaci e Via D'Amelio che hanno inferto un duro colpo al cuore dello Stato, il Presidio Libera Palagiano “Giovanbattista Tedesco”, Legambiente, Pro loco, SvegliArci, Teatrarsi e GSC, hanno dato vita ad una serie di iniziative per tenere viva la Memoria e riaccendere i fari su due eventi tragici su cui non si è ancora fatta piena giustizia.

Perle di Memoria è la prima iniziativa. Un percorso virtuale di 57 giorni iniziato il 23 maggio, anniversario della strage di Capaci e che si concluderà il 19 luglio, anniversario della strage di Via D'Amelio. 57 giorni per rendere omaggio alle vittime delle due stragi, attraverso dei brevi video che vengono messi in rete giornalmente, immaginando di affiancare virtualmente il giudice Borsellino in quella lunga e ignota corsa contro il tempo.

Capaci...di fare Memoria - pedalando per la città” sarà il secondo evento che si svolgerà il 1° luglio, giorno in cui le Associazioni promotrici dedicheranno un intero pomeriggio alla Memoria. Alle ore 18,00, una passeggiata in bicicletta a tappe, che attraverserà il paese, fermandosi in alcune piazze animate dalle Associazioni promotrici con iniziative a tema. A conclusione, in piazza Falcone e Borsellino, si terrà un incontro pubblico per discutere di una verità negata dopo trent'anni.

Presenti all'incontro don Angelo CASSANO - Referente Libera Puglia, Eugenia PONTASSUGLIA – Procuratore Capo di Taranto, Daniela MARCONE - Ufficio di Presidenza Libera e Referente Nazionale Memoria, Tilde MONTINARO - sorella di Antonio (Capo scorta Falcone), Antonio INGROIA – ex Magistrato Antimafia e allievo di Borsellino.



SI INVITA GLI ORGANI DI INFORMAZIONE

a partecipare alla conferenza stampa che si terrà in data 22 giugno , ore 18,00 presso il Laboratorio Urbano “The Factory” in via Oronzo Massa, a Palagiano, nel corso della quale saranno presentati gli eventi.

Cordialmente

Domenica Pettoruto

Coordinatrice Presidio Libera Palagiano