MOTTOLA – Partiti i festeggiamenti per la festa di San Pietro (28, 29 e 30 giugno), che quest’anno si svolgerà in concomitanza con la Festa del rione San Pietro. Una festa, quest’ultima, nata nel lontano 1979, curata da anni dal gruppo Motl la fnodd, sotto la presidenza di Maria Lattarulo e la direzione artistica di Pietro Palagiano. Ed è partita da quest’ultimo, in occasione del ventennale della festa del rione, l’idea di mettere insieme le due ricorrenze.

Così, ne è nato un comitato, che ha unito forze, idee e progettualità, “in uno spirito di piena comunione”, come ama dire don Graziano Marangi. A formarlo, oltre allo stesso Palagiano e a don Graziano quale presidente onorario, ci sono Vito Coletta, Mimmo De Pace, Angelo Ettorre, Giuseppe Greco, Angelo Mirizzi, Ernesto Nigro, Angelo Notaristefano, Cosimo Pelillo, Ciro Vacca e Damiano Zocco.

Tutte le iniziative sono state presentate l’altra sera, nella parrocchia di San Pietro. Presenti anche il sindaco Giampiero Barulli e il consigliere comunale Gianfranco Recchia, visto che la festa apre il cartellone estivo programmato dall’Amministrazione Comunale. Concordi Palagiano, Ettorre e De Pace nel dire che questa “non sarà una festa di rione, ma di paese in quanto prevede tutta una serie di iniziative che hanno portato al coinvolgimento di diverse associazioni e attori del territorio”.

L’occasione è servita per proiettare un video, che racconta i vent’anni di storia della Festa del rione, con i saluti di coloro che nel tempo hanno dato il loro contributo alla sua realizzazione. Spezzoni dedicati anche alla storia della parrocchia a cura dello storico locale Mimmo Rotolo.

“Correre è Salute”, presieduta da Marisa Ciquera, nella giornata del 28 giugno, si è resa artefice della prima passeggiata interparrocchiale: circa 5 chilometri, lungo il perimetro del paese, per un percorso aperto a tutti, adulti e bambini, corridori e non.

Il 29, dalle 21,15, serata musicale con il “Centro Studi Danza Royal Ballet” di Dalila Bochicchio e, a seguire, “Tammurriata Nera”, una cover di Grottaminarda (Avellino), che proporrà brani di Massimo Ranieri, Renzo Arbore, Renato Carosone e Teresa De Sio.

Il 30, alle 18 si svolgerà la 2^ edizione della Cavalcata Mottolese. In circa una trentina, tra cavalli e calessi, da Lama Di Rosa (in zona Boara) raggiungeranno il Chianchiarello dove alle 18 sarà celebrata una messa, per poi arrivare a Mottola e sfilare nei pressi del sagrato della parrocchia di San Pietro.

Dalle 21, al via una serata dedicata alla tradizione e al folklore, tra musica, danze popolari e stand enogastronomici. Prima l’esibizione della “Scuola C.A.Bal” di Domenica Carucci; poi, dopo il saluto delle autorità, sarà la volta del gruppo folk “La Murgia – Don Vito Palattella” di Noci e del gruppo folk “Motl la Fnodd”. La serata si chiuderà con l’estrazione dei premi della lotteria e uno spettacolo pirotecnico.