Oltre un anno fa, il 13 maggio 2017, quattro dei cinque candidati alla carica di Sindaco del Comune di Palagiano, alla presenza di rappresentanti di Libera, Avviso Pubblico e dei cittadini hanno, pubblicamente accettato di impegnarsi ad aderire, qualora fossero stati eletti, alla Carta di Avviso Pubblico, Codice Etico per la buona Amministrazione. Uno strumento attraverso il quale mostrare la propria credibilità sui temi che stanno a cuore della stessa Carta, ovvero responsabilità, trasparenza e integrità di chi si accinge ad essere servitore dello Stato e della cosa pubblica. Tra i firmatari, anche l’attuale sindaco, avv. Domenico Pio Lasigna.

Tuttavia, ad oltre un anno da quella volontà pubblica nessun Codice Etico è ancora stato sottoscritto, nonostante ripetute richieste formali ed informali.

E allora, le domande che oggi vogliamo porre sono:

  1. Cosa è cambiato dal 13 maggio al dopo elezioni, tanto da smorzare quell’entusiasmo, trasformandolo “nell’inopportunità” di mantenere quell’impegno?
  2. Cosa può avere un prezzo così alto da indurre a stringere un patto che poi non si vorrà mantenere?

Nell’attesa che arrivino quanto prima delle risposte alle nostre domande, chiediamo conto dell’impegno assunto in campagna elettorale lanciando la campagna #estamn! con la quale, se necessario, tenteremo di spiegare le ragioni di questo cambio di posizione. Per restare aggrappati alle nostre radici, abbiamo scelto l’espressione #estamn!  spesso utilizzata  per cercare di sollecitare chi continua a temporeggiare su una qualsiasi situazione, senza prendere una decisione

Ciò nonostante, il carattere di Libera si esprime nella convinzione che tutto possa sempre cambiare in meglio. L’amore per il bene comune richiede dei sacrifici, spesso impegnativi, ma dai quali, qualora si prescindesse, si sfocerebbe nel bene personale a scapito di quella collettività che ha scelto di fidarsi, mettendo il proprio futuro nelle mani di chi dovrà rappresentarli.

Il tempo è scaduto,e come presidio di Libera rinnoviamo  al Sindaco l’invito a mantenere l’impegno preso, dando concretezza a quanto da lui stesso dichiarato   nell’interesse  dell’intera Comunità palagianese.