Il 21 novembre si è celebrata la Festa dell'Albero e anche quest’anno Legambiente ha dato vita a centinaia di iniziative lungo la Penisola per piantare giovani alberi, contrastare l'avanzata del cemento e lanciare l’allarme sul grave stato di salute del Pianeta.  Ma è stata anche una importante occasione per un’azione di informazione/sensibilizzazione dei cittadini e dei giovani in particolar modo. Anche per questo obiettivo decisivo è il ruolo delle scuole.

Il Circolo Legambiente di Palagiano ha partecipato anche quest’anno alla Festa dell’Albero. Protagoniste attive sono state le scuole del territorio, gli Istituti Comprensivi “G. Rodari” e “Giovanni XXIII”  e l’Istituto di Istruzione Superiore “Bellisario-Sforza”, con le alunne e gli alunni, le studentesse e gli studenti che hanno dato il loro piccolo, ma significativo contributo, mettendo a dimora nelle aiuole di ogni plesso scolastico 70 nuove piantine ed alcune giovani querce.   Un gesto piccolo, ma concreto, per rendere più vivibili i nostri quartieri, dare una mano al nostro povero Pianeta, ormai agonizzante.

 

Ma non ci si è limitati all’evento, seppur significativo, della Giornata nazionale, lo si è accompagnato con varie iniziative nelle settimane successive. Si sono così organizzati ben 4 incontri con i Carabinieri Forestali della Stazione di Martina Franca durante i quali, anche con la proiezione di video didattici, si è dato vita ad una significativa azione didattico-formativa che ha saputo coinvolgere con grande interesse e partecipazione alcune centinaia di alunni e studenti. Presupposto, questo, per un più articolato percorso didattico che si sviluppi durante l’intero anno scolastico.

 

Il ciclo di iniziative si è concluso  con la simbolica piantumazione di un fragno nell’aiuola del Laboratorio Urbano The Factory.  Un gesto semplice, ma emblematico, per rilanciare la nuova “vivibilità” di questa importante struttura culturale di Palagiano.

 

Con l’occasione vogliamo ringraziare l’ARIF per aver fornito le piante, i Dirigenti Scolastici e le docenti e i docenti che hanno collaborato alla buona riuscita delle diverse iniziative.

 

                                                      

                                                               La Presidente del Circolo

                                                                      Amalia ANZOLIN